Questo sito non utilizza cookie di terze parti.Vengono usati solo cookies tecnici interni. Nessun dato di profilazione o di navigazione viene ceduto a terzi o utilizzato. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Navegratis.it specialisti in viaggi. Preventivi online - Vacanze con NAVE GRATIS per Sardegna, Sicilia, Corsica - Agenzia Viaggi Viterbo

TripAdvisor si o no?

Quando dobbiamo prenotare un ristorante, un hotel o un servizio turistico, molto spesso ci affidiamo a TripAdvisor. Questo strumento può essere un aiuto a chi vuole organizzare un viaggio fai-da-te, perchè permette di conoscere diverse opinioni rilasciate dai consumatori diretti. Sebbene sia un social valido, è opportuno saperlo utilizzare nel modo corretto poiché, come accade spesso, può mandare in confusione il cliente. 

 

1.    Parola Per Parola
 Quando si legge una recensione, bisogna snocciolare lettera per lettera e immedesimarsi nell’autore. Spesso le parole vengono dettate dall’impeto del momento e possono distorcere la realtà, anche perché siamo umani e non robot, dunque le emozioni possono giocarci qualche scherzo. Un cliente che ha litigato con la moglie e dunque sarà molto agitato, potrà scrivere che il cameriere è stato scortese nei suoi confronti perché lo ha salutato a mezza bocca, quando magari ha utilizzato un tono di voce basso e pacato. 

 

2.    Ricerca Esatta
Quando volete informarvi riguardo un hotel che magari vi hanno consigliato amici o un agente di viaggio, è consigliabile effettuare la ricerca per luogo e non per nome della struttura poiché vi possono essere casi di omonimia. Infatti non è raro trovare due o più strutture con lo stesso nome sulla stessa via o isolato. Dunque tenete sempre bene in mente l’indirizzo.

 

3.    Bilanciare 
Spesso ci focalizziamo solo sulle recensioni negative perché siamo troppo presi a cercare qualcosa che non va in quella struttura, che tralasciamo tutto il resto. L’importante è saper fare un confronto razionale tra i vari punti e tirare le somme. Se 200 commenti riportano che in quell’hotel la moquette in determinate stanze è sporca e maleodorante, probabilmente ci sarà un fondo di verità.

 

4.    Vero e Falso 
Il mondo dei social è una guerra all’ultimo like e TripAdvisor non è esente da questo. Spesso i proprietari dei locali “comprano” recensioni sia positive che negative, proprio per ottenere più pubblicità e visibilità sulla rete. Non dovete diffidare di tutto e tutti, ma il compito di noi agenti di viaggio è anche quello di sapervi consigliare su determinati servizi o strutture, sia per esperienza diretta, che per contatto diretto con i tour operator.

 

Ricapitolando, TripAdvisor come altri siti di questo genere, possono essere ottime fonti da cui potersi informare, sempre considerando tutte le varianti riportare sopra. Tuttavia non fatevi influenzare troppo dalle recensioni e se un ristorante o un hotel vi interessa, fidatevi anche dei vostri sensi tenendo conto che le esperienze sono sempre soggettive
 

Trova la tua vacanza con nave gratis